>

L'importanza del sito web

Se pensi che la tua azienda possa vivere senza un sito web ti conviene leggere questo articolo.

Sembrerebbe una domanda quasi superflua oggigiorno, oppure scontata, come la risposta che potrebbe derivarne. Ma se si prova a chiedere una risposta diretta alla domanda: "perché avere un sito web?", molti, anche coloro che un sito lo possiedono già, cominciano a fornire motivazioni come: “Perché ce l’hanno tutti”, “Perché è utile”, “Perché mi faccio conoscere” e così via, che di fatto non significano granché.

Bisogna quindi partire dalla base e capire cosa è un sito web e poi rispondere alla domanda “a cosa serve” o "perché creare un sito web?".

Ma vediamo più da vicino cosa è un sito web.
Un sito web è un insieme di documenti (detti pagine web) collegate tra di loro mediante un sistema detto ipertestuale (semplificando, il cosiddetto link), mediante l’uso di parole chiave, ovvero, caratterizzanti un determinato argomento. Tali pagine risiedono all’interno di un computer con una memoria (spazio) elevatissima e le pagine sono raggiungibili dagli utenti che navigano in Internet. Generalmente le pagine di un sito web hanno un’impostazione grafica uguale e mostrano dei contenuti all’utente finale.

Questo è il modo più semplice e sintetico per definire un sito web, ma racchiude già al suo interno il perché bisogna avere un proprio sito web. Analizziamo punto per punto, lasciando ai prossimi articoli, le varie specifiche particolari.

Un sito web è un insieme di documenti (detti pagine web):

mediante le pagine web, una persona o un’azienda ha la possibilità di “pubblicare” dei contenuti che riguardano la propria attività. Prendiamo come esempio un ristorante. Mediante un sito il proprietario di un ristorante ha la possibilità di mostrare agli utenti della rete Internet (che sono milioni) le sale del suo ristorante, gli eventi organizzati, i vari menù, le cucine, il personale, i suoi valori e così via.

In una pagina web possono essere inseriti sia elementi visivi (foto, video, clip), sia contenuti scritti.

In questo modo i clienti finali, che oggi si collegano a Internet anche con i cellulari di ultima generazione (gli smartphone) o con i tablet, o anche da casa col computer, possono decidere davanti allo schermo se quel tale ristorante può fare a caso loro grazie alle immagini, o a un video, o a un articolo scritto dal proprietario del ristorante.

Collegate tra di loro mediante un sistema detto ipertestuale (semplificando, il cosiddetto link):

ogni sito web che si rispetti è frutto di una progettazione iniziale mediante cui si pianificano i vari aspetti della sua creazione, dalla grafica, ai contenuti, alla struttura, al marketing.

La struttura è molto importante, se ben impostata, perché permette all’utente finale di muoversi all’interno del sito web senza problemi, di visualizzare correttamente tutte le informazioni che si vogliono dare. Come all’interno di un negozio, di un’azienda, di uno studio, se un potenziale cliente entra e non trova facilmente le zone di suo interesse, dopo i primi vani tentativi andrà via e quel negozio, azienda, studio, avrà perso un potenziale cliente (escludiamo il danno che ne deriverebbe dal passaparola negativo). E ogni utente del web, ogni persona che naviga è un potenziale cliente (prossimo punto).

Le pagine sono raggiungibili dagli utenti che navigano in Internet:

Come si accennava poco sopra, sono milioni gli utenti che navigano su internet, questo permette a ogni singolo utente di potersi muovere nel “mondo” senza muoversi davvero da casa. Tutto, oggi, è a portata di mano grazie a Internet. Sta a ogni singolo comprendere quali potenzialità ci siano in rete. Milioni di potenziali clienti a cui un’azienda (che sia piccola o una multinazionale non importa) rinuncia se commette gli errori più comuni che si possano fare:

  • pensare che un sito sia inutile;
  • pensare che i clienti che già si hanno resteranno per sempre clienti;
  • creare un sito web (personale o per la propria azienda) da soli o affidarsi a qualcuno che non sia competente in materia;

Per concludere, rimandando ad altri articoli gli approfondimenti, o invitandovi a chiedere delucidazioni, si può affermare che chiunque oggi abbia creato (non importa da quando) una propria attività professionale, un proprio business, deve (e non può) impegnarsi nella creazione di un sito web che riguardi la sua attività, perché il sito è la sua presenza sul web, dà un’immagine aziendale più professionale, permette ai potenziali clienti di scegliervi prima (e i clienti amano poter scegliere, se si sentono obbligati, fuggono), accorcia le distanze, annulla i tempi e, non meno importante, permette di incrementare notevolmente il proprio business perché è tramite un sito che potete proporre chi siete e cosa fate, mostrare i vostri prodotti o servizi, aggiornare i vostri cataloghi e le vostre offerte, comunicare direttamente con ogni singolo cliente e potenziale cliente creando con essi una relazione, fondamento necessario perché il business di un’azienda decolli.

Se vuoi dei consigli, delucidazioni o un preventivo gratuito per creare un sito web, contattami usando il form contatti.

Contattami

Tutti i campi sono richiesti.
Inserisci il seguente codice nel box sottostante
© Copyright 2017 Salvatore Tribastone - viale Margherita, 9 - 97100 Ragusa - P. IVA 01214770883